venduta

Proprio tre puntate fa parlavamo di Instagram, la app fotografica in condivisione appena sbarcata anche su Android (e arrivata in 19 mesi a quasi 30 milioni di utenti), e ieri sera è arrivata la notizia che questo giovanissimo servizio è stato acquistato da Facebook per 1 miliardo di dollari (fra contanti e azioni Facebook). Per Instagram – che ha ancora uno staff di sole sei persone – l’unico modo per monetizzare il proprio successo era quello di farsi comprare, per Mark Zuckerberg la tentazione di acquisire (e nel caso uccidere) una app che coinvolge attivamente più di quanto possa fare Facebook e lo mette in grado di spostarsi sui cellulari era troppo forte, mentre per centinaia di migliaia di utenti Instagram ieri è scattato l’esodo e la disiscrizione per un generico timore dello strapotere di Facebook. Su Twitter migliaia di commenti, molti dei quali che si si interrogano su cosa vuole Zuckerberg da Instagram e sul perché sia stato disposto a spendere per acquistarla una cifra considerata assolutamente eccezionale. Qualcuno ricorda perfino che il NYT che ha 116 anni di vita è attualmente valutato tre milioni sotto quella cifra. Gli utenti Instagram hanno tradotto le reazioni alla notizia dell’acquisto con una gallery fotografica a tema.

Qui la dichiarazione di Mark Zuckerberg con cui annuncia l’acquisto, qui Nick Carlson per Business Insider, qui il blog del new York Times, qui l’analisi di GigaOm, qui il Wall Street Journal su come i due servizi interagiranno, qui nextweb su cosa compra Facebook quando fa un acquisto del genere (compra noi, e non il servizio), e qui Mashable che spiega agli spaventati che vogliono chiudere il loro account Instagram la procedura per salvare il proprio archivio di foto.

♫ La canzone di oggi era “Goodbye” di Emmylou Harris

Ecco la puntata di oggi:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Per scaricarla sul tuo computer clicca qui

1 Comment venduta

  1. Pingback: Facebook presenta il conto | Alaska

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>