Archivi tag: scenario Siria

ragionarci sopra

Siamo sempre su Twitter col resoconto ora per ora delle rivolte nei paesi arabi. Oggi attenzione alla Siria, il governo potrebbe dimettersi e formare un nuovo gabinetto entro 24 ore, ma bisogna vedere formato da chi. Atoun Issa per Global Voices cerca di sbrogliare le complessità che stanno dietro alla protesta di questi giorni, repressa nel sangue a Daraa, a Latakia e in altre città, e riporta alcune testimonianze delle manifestazioni popolari a favore di Assad, sottolineando l’importanza che la rivoluzione investa con spirito secolare la divisione sociale (trasversale alle varie confessioni religiose e minoranze) anziché quella verticale fra confessioni.

L’esperienza degli ultimi mesi ci insegna che blogging, microblogging e citizen journalism stanno trasformando lo scenario dell’informazione, soprattutto quando arrivano prima delle testate tradizionali. Ma ci vorrà molto tempo per capire effettivamente con quali conseguenze, e il dibattito si è aperto da qualche settimana. Matt Wells ci mette la sua opinione postando per il Guardian – benefici e svantaggi portati dall’informazione digitale aperta al contributo di tutti.

Nomfup è riuscito a intervistare Andy Carvin della National Public Radio americana, uno dei supereroi della mediazione di Twitter sui paesi arabi, che per chi segue Alaska su Twitter è nient’altri che il familiarissimo @acarvin, da ieri candidato anche per i 140 migliori tweep del mondo secondo Time. Qui il post originale su Nomfup con la foto di Andy.

♫ Le musiche di oggi erano “One” di Johnny Cash

Ecco la puntata di oggi:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Per scaricarla sul tuo computer clicca qui

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail