Archivi tag: ligera via padova

16 gennaio: Cult, la donna che legge, Wim Wenders e Pop Up

Ascolta la puntata del 16 gennaio 15: in studio Ira Rubini

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

In questa puntata:

La donna che legge” è il nuovo testo del drammaturgo Renato Gabrielli, che è venuto a trovarci con il cast dello spettacolo, in scena all’Out Off di Milano, per la regia di Lorenzo Loris

Wim Wenders è ospite con la mostra fotografica “Americana” a Villa Panza di Varese, per iniziativa del Fai. Il servizio di Tiziana Ricci

A Radio Popolare nasce Pop Up, una nuova trasmissione il venerdì sera: in un bar diverso per ogni puntata, ospiti, musica live, spettacolo ect.

Maurizio Principato intervista la superband di Radio Popolare: gli Abbo, star del party di Maramao al Bloom di Mezzago

In diretta, la musica degli Ottavo Richter, che ogni lunedì creano una nuova “Notte vulnerabile” al Ligera di via Padova a Milano

La consueta rubrica di fumetti del venerdì di Antonio Serra… nelle vesti insolite di baby-sitter

10 novembre: Cult e il ritorno dei fratelli Servillo

Ascolta la puntata del 10 novembre 14: in studio Ira Rubini

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

In questa puntata:

Raffaele Koehler con gli Ottavo Richter per il ciclo “Notte Vulnerabile” tutti i lunedì al Ligera di via Padova a Milano

Una mostra sui tesori della Cina che anticipa Expo. Il servizio di Tiziana Ricci

Apre NEXT, la borsa dello spettacolo dal vivo che mette in contatto artisti e operatori

Peppe e Toni Servillo tornano al Piccolo Teatro Grassi con “Le voci di dentro di Eduardo

Uno spettacolo per bambini al festival di teatro omosessuale Illecite Visioni solleva le bizzarre polemiche dell’assessore alla cultura della Regione Lomnbardia, ne  parlano il direttore artistico del festival Mario Cervio Gualersi e la responsabile organizzativa del Teatro Filodrammatici, Marina Gualandi